www.carlodelli.com

Banner

Notizie

Notizie flash

giugno 2017 Nella splendida cornice della Certosa di Calci sono relatore al workshop "Fotografare il comportamento animale"

Interessantissima e proficua presentazione del mio libro "... nelle nostre ossa" presso la Coop di Porta a Mare a Pisa!!

maggio 2017 Serata di Creative Life a Campi Bisenzio, su invito del grande Giorgio Tani

Aprile 2017 Con grande piacere sono stato invitato a Firenze dal fotoclub IL CUPOLONE per una serata su fotografia e poesia.

Marzo 2017 Davvero molto interessante il convegno su Astrattismo e Natura a Palazzo Vitelli a Pisa, che mi ha visto tra i relatori.

Gennaio 2017: è uscito il mio Ebook, che è anche un AUDIOLIBRO, "...sulle nostre ossa", che racconta una breve ma intensa storia in liriche e fotografie. Lo trovate su www.intrecciedizioni.it o su Ibook dell'Apple Store.

11 novembre 2016: I° incontro Carlo Delli . creative life , Pisa, via Valgimigli 1

22 aprile 2016: relatore all'incontro-dibattito su "Etica e atto fotografico oggi" alla Scuola Superiore S.Anna di Pisa.

Marzo 2016: la mia opera "La Terra non ci guarderà mai", appositamente creata per il tema "Il cinema e lo sguardo degli altri" è esposta al MAM - Museo Arte Moderna - di Cosenza. Potete vederla sullla mia pagina fan di feisbuk: "Carlo Delli . creative life": iscrivetevi!!

Dal 26 settembre al 18 ottobre 2015 ho esposto un dittico di Fotografie e FotoScultuRes al Museo di Arte Contemporanea Carà di Muggia-Trieste.

New York !!! Dal 21 maggio al 3 giugno 2015 esposizione di fotografie e fotosculture della serie "Mari" nella bella ONISHI Gallery nel quartiere artistico di Manhattan, Chelesea, comprese nella mostra "The vibrancy of being human".

Aprile 2015: impegnativo SOLO STAND alla Fiera M.I.A. , Milan Image Art, insieme alla Galleria Spaziofarini6 di Milano.

Aprile 2014: emozionante mostra personale nella Galleria 10.2! International Research Contemporary Art di Milano, curata da Gigliola Foschi, con le fotografie de I racconti di Mayim e il Video IO sono molto più di mayim n°1.

Dal 21 dicembre 2013 al 30 marzo 2014 la mia mostra "Dell'acqua e della luce" nelle due grandi sale del secondo piano di Palazzo Lanfranchi a Pisa. 24 fotografie in grande formato tra cui le 10 inedite di "IN UTERO".

Nell'agosto 2013 una mia opera e un mio testo poetico alla collettiva Luci e ombre - Tornare @ Itaca a Grimaldi, in Calabria. La mostra è replicata a Milano in novembre-dicembre.

Nel giugno 2013 ho partecipato alla collettiva "Natura permanente e la Cura - l'acqua, l'aria" a Palazzo Pirola a Gorgonzola, con testi di Eleonora Fiorani, con le opere Mare n°3 e Mare-fuori serie n°1.

Nel maggio 2013 sono stato presente alla collettiva "Shop_Les jeux d'amour" nella Galleria OSTRAKON di Milano, con un'opera di FotoSculptuRes in vetro, fotografia, legno e resina, della serie "Nell'ora che mi conosci".

Novembre 2012: per la seconda volta sono all'evento "ARTISTA DI LIBRO" alla Galleria 10.2! di Milano con l'opera "...sulle nostre e sulle vostre ossa".

Il 24 maggio 2012 ho presentato il mio libro d'arte "Trattato sull'apparizione delle lettere e delle immagini" nella galleria DIE MAUER a Prato, insieme al prof. Massimo Mussini.

Aprile-agosto 2012: due mie opere della serie "I racconti di Majim" - in formato 66x100cm sotto plexiglass - alla mostra "Acqua è energia" all'Acquario Civico di Milano nell'ambito di PhotoFestival 2012.

L'evento-mostra ARTISTA di LIBRO mi ha visto tra gli 8 partecipanti alla Galleria 10.2! di Milano. Il vernissage, sabato 8 ottobre 2011, è stato molto positivo!

Il 10 giugno 2011 ho presentato all'SMS di Pisa il mio libro fotografico NATURA di S.ROSSORE-CREAZIONI. Tanta gente, tanti fotografi, tanti amici! davvero una serata emozionante, grazie a tutti!

Nel maggio 2011 è stata aperta nella sede milanese della Galleria 10.2! International Research Contemporary Art la mia mostra "Fotocreature DigOut", curata da Lorella Giudici e Denis Curti.

Febbraio 2011: ho partecipato alla Fiera d'Arte AFFORDABLE ART FAIR - MILANO www.affordableartfair.com come artista della Galleria milanese 10.2! International Research Contemporary Art !! www.diecipuntodue.it

Il 29 gennaio 2011 si è tenuto l'evento CARLODELLI - POESIA, FOTOGRAFIA e IMMAGINE nell'Aula Magna del S.Anna a Pisa, con Bob Evangelisti, Athos Bigongiali e Pierantonio Pardi

Una mia opera è stata presente all'evento "TUTTO IN UNA SCATOLA... D'ARTISTA" nella Biblioteca di Filosofia e Storia, a Pisa, dal 2/10 fino al 31/12/2010

Nel luglio e agosto 2010 si è tenuta la mostra I racconti di Majim e altre storie nei grandi spazi dello STUDIO GENNAI di PISA.

Dal 14 al 27 maggio 2010 ho tenuto la mostra FOTOCREATURE-INSIDER EXPOSITION nel bellissimo spazio dello Studio d'Arte Pucci a Pietrasanta.

Da SABATO 17 APRILE fino al 18 maggio 2010 ho avuto la personale "MAJIM-Fotocreature" all'SMS in San Michele degli Scalzi a PISA, nell'ambito de "IL FUTURO DELL'ACQUA".

12/2009 La FIAP mi ha conferito la sua massima onereficenza: MAESTRO FIAP.

11/2009 E' nato il "TRATTATO sull'APPARIZIONE delle IMMAGINI e delle LETTERE", una edizione speciale in due tirature limitate del mio ultimo libro di poesie.

11/2009 Col progetto FOTOCREATURE DIG-OUT sono uno dei 24 finalisti del XIII Premio Internazionale MASSENZIO ARTE a ROMA. (vedi www.massenzioarte.it).

07/2009 E' terminata il 23 luglio una mia mostra nel bellissimo ambiente SPAZIO81-MORE a Milano. Si può vedere nella sez. MOSTRA MILANO 2009 nel mio sito principale (www.fotocreature.com)

07/2009 Ho realizzato una foto per la copertina del disco "Sorry but I feel so bad" del gruppo rock "The Blacklies": vedere su www.theblacklies.com.

15 maggio 2009: sono stato presente al Circolo fotografico LE GRU di Valverde (Catania) alla inaugurazione di una mia mostra con un interessante dibattito. Grazie agli amici siciliani!!

11/2008 Un mio ritratto in b/n del poeta Alberto Caramella è sulla copertina del doppio CD "Il soggetto è il mare" con musiche di Gianmario Liuni e testi di Alberto Caramella

Storia

Devo presentarmi. Non inizio con una biografia “classica” ma do la precedenza a una mia storia più “confidenziale” (con dentro un piccolo "vezzo d'artista"):

Sono nato nel 1963 sotto le torri di San Gimignano, dove ho vissuto fino ai 16 anni e dove ancora ho parte della famiglia. Vivere a San Gimignano ha favorito la mia passione per l’arte. Giocavo a pallone nei chiostri di Piazza Pecori davanti all’Annunciazione del Ghirlandaio e ho passato decine di ore a osservare gli affreschi di Benozzo Gozzoli in Sant’Agostino e quelli di Barna da Siena nella Collegiata. Sono sempre vissuto in Toscana, prima a Firenze poi vicino a Pisa e ho adesso studio fotografico e abitazione a San Giuliano Terme, vicino alle zone che più amo frequentare e fotografare: il Monte Pisano, il Parco di Migliarino-San Rossore-Massaciuccoli e l’Alta Versilia.
____Durante gli anni delle scuole superiori mi sono interessato alla grafica e alla pittura, frequentando anche il Gruppo Giovanni Fattori di Calci e disegnando a china. Ero molto attratto anche dalla letteratura, affascinato dall’opera di Giacomo Leopardi e dagli scritti critici di Luigi Russo. Nonostante la predilezione per gli studi classici mi sono laureato in Medicina e Chirurgia a Pisa. L’anno successivo, molto stressato dall’intensità degli studi e dall’inizio del lavoro di medico, ho “dovuto” cercare un’attività che desse respiro alla mente. Rispolverai allora un amore antichissimo: l’entomologia. Uno dei libri che più mi ha influenzato è stato “Ciondolino” di Vamba (l’autore di Gian Burrasca), dove si raccontano, anche con realismo scientifico, le avventure di un bambino trasformato in formica.
____Ho iniziato così a studiare e fotografare la Natura, comprando moltissimi libri e moltissimi rotolini, e classificando centinaia di insetti. Per molti anni lo scopo delle foto era solo quello del riconoscimento della specie. Ho da subito usato la pellicola invertibile, le diapositive insomma, e per fortuna usavo ottime pellicole, come la Ektachrome 100 Professional o la mitica 25 ASA in confezione rossa che andava spedita per lo sviluppo, tanto che ho ancora diapositive del 1980 perfettamente conservate. Con gli anni ho acquistato autonomamente un certo senso estetico ma per crescere davvero occorre confrontarsi con altre persone che hanno i tuoi stessi interessi; e più sono bravi di te e più ci guadagni perché più impari. Questo mi è capitato alla fine degli anni ‘80 con un gruppo di fotografi pisani che avevano nei loro obbiettivi quasi esclusivamente uccelli, passione che sùbito mi prese moltissimo. Poi, agli inizi degli anni ’90, ho iniziato a frequentare un circolo FIAF, il 3C di Cascina, oggi intitolato a Silvio Barsotti, dove ho incominciato ad imparare a leggere le fotografie.
____Successivamente ho frequentato sia corsi di lettura dell’immagine sia workshop con fotografi affermati, anche se sono stati importantissimi i tanti libri letti (non solo fotografici ma anche di critica e di storia dell’arte e della fotografia). Un’altra frequentazione notevole è quella che ancora ho con gli amici della sezione Toscana dell’AFNI.
Ho quindi fatto reportage all’estero, partecipato a concorsi, prodotto libri, fatto mostre, etc etc (come si può leggere dopo nella biografia “classica”) e piano piano la fotografia, insieme naturalmente agli affetti familiari e alla cultura, è diventata la mia prima ragione di vita. Ormai ho ridotto al minimo possibile la mia attività di medico e mi dedico quasi a tempo pieno alla fotografia e all'arte.
____Nel capitolo Idee/Articoli cerco di far capire quanto io senta la presenza di un Creatore (secondo me impersonale) nella Natura, di quanto proprio la fotografia ci possa avvicinare a Lui e di come noi possiamo usare il linguaggio fotografico per essere i “traduttori” della sua Creazione
_____I libri di poesia e prosa:
Ho sempre scritto più che volentieri, e ho cercato di affinare la mia tecnica frequentando corsi di scrittura creativa. Ho letto moltissima saggistica di filosofia, fisica e astrofisica, e scritto molto in prosa sia come narrativa che come saggistica. Scrivere poesie è stata invece un’esigenza assoluta in un periodo difficilissimo della vita; era il dolore stesso che me lo imponeva. In seguito sia alcuni poeti che critici letterari che io stimo hanno trovato interessanti questi scritti e per questo li ho potuti pubblicare. Poi, finalmente, sono arrivati versi rivolti a sensazioni di gioia e non di dolore, dedicati ad esempio a quel meraviglioso elemento che è l’acqua. Posso scrivere liriche solo su ispirazione non voluta, aspettata forse e, credo come tanti, ho scritto tantissimo rispetto al poco che ho pubblicato. Considero la mia opera più importante "ALLUCI IN AZIONE", una prosa poetica di più di 2000 versi, difficilmente classificabile e che i miei "lettori intimi" hanno definito "da vertigine". Perdonate l’egocentrismo, ma tutti gli artisti e comunque tutti noi fotografi abbiamo un sano (spero) egocentrismo, altrimenti terremmo le nostre creazioni in un cassetto.
Dal 2006 ho ripreso a frequentare l’arte figurativa contemporanea, anche se a dir la verità molto spesso trovo delle manifestazioni più di costume che artistiche. Devo dire anzi che a mio parere l’arte sia sovente più vilipesa che amata, ma anche questo è davvero più che interessante. In fondo l’arte che “conta” è uno specchio della parte della società occidentale che sa “farsi notare”, come potrebbe quindi essere ancora Arte con l’A maiuscola in una società così malsana? Ambedue, arte e società, sono spesso senza sostanza e senz’anima, penose, molte volte ridicole e qualche volta letteralmente schifose. Ci sono delle belle eccezioni però che vale la pena di cercare!
Sto quindi usando le fotografie di Natura in campi diversi da quelli prettamente naturalistici col progetto “Fotocreature” che propone sia aspetti originali e quasi astratti dell’acqua con la serie “I racconti di Mayim”, sia accostamenti tra l’arte soprattutto pittorica e immagini di Natura in parte manipolate con la serie “Fotocreature Dig-Out”; trovate questi e altri lavori nel mio sito principale: www.fotocreature.com.
____Ho iniziato dal 2010 collaborazioni con diverse Gallerie d'Arte e cito qui solo la milanese 10.2! International research contemporary art (www.diecipuntodue.it) diretta da Maria Rosa Pividori che per prima mi ha accolto in questo mondo. Oltre a produrre ancora molte fotoografie ho allargato la mia creatività lavorando con acciaio, legno, pietra e resina, sempre integrate con la fotografia. Molte mostre sia personali che collettive (soprattutto a Milano) e molte soddisfazioni per la mia vita.
____Continuo comunque volentieri a frequentare anche il mondo fotoamatoriale e scrivere le mie idee circa la fotografia e l'arte e sul loro rapporto con la vita umana e con la Creazione.


Del mio rapporto col digitale parlo nelle Idee, dico solo che è un mezzo potente, che c’è, e che quindi va senz’altro conosciuto e usato. Lo uso infatti il più possibile in fase di stampa e ho una fotocamera digitale, ma le mie foto più “importanti”, soprattutto quelle che considero davvero creative sono ancora su pellicola. Le bugie in fotografia sono sempre esistite, il digitale apre un mondo dove tutti possono dirle molto facilmente, e anche grosse: preferivo di gran lunga il mondo dove mentire era più difficile.


In una biografia “classica” forse ci sarebbe invece scritto così:

<<Carlo Delli è nato a San Gimignano (SI) nel 1963 ed attualmente abita e lavora a San Giuliano Terme (PI). Si è laureato in Medicina e Chirurgia, con lode, all’Università di Pisa.
Ha iniziato a fare fotografia di Natura nel 1980. L’entomologia è stata la sua prima passione, ma si è poi interessato a tutti gli altri aspetti della storia naturale facendo reportage fotonaturalistici e non solo in molte parti del mondo (particolarmente in Africa, Argentina, Venezuela, isole dell’Oceano Indiano, Stati Uniti, Tibet) collaborando con alcune riviste del settore. Ama però fotografare a pochi chilometri da casa, soprattutto sul Monte Pisano, nel Parco di Migliarino-SanRossore-Massaciuccoli e in Alta Versilia.
____È autore dei libri fotografici Monte Pisano, paesaggi e natura tra Lucca e Pisa (Viareggio, 2000) e Details of wonder, paesaggi e particolari tra Utah e Arizona (Pisa, 2004) ed ha partecipato come co-autore ai volumi Gli ultimi rifugi (Firenze, 1998) e La nostra Toscana (Firenze, 2000), curati dalla sezione toscana dell’AFNI (Associazione Fotografi Naturalisti Italiani) di cui si onora di far parte. È anche autore dei volumi di liriche e immagini fotografiche Poesie disutili (Foggia, 2005), Sulla tua onda (Foggia, 2006) e Trattato sull'apparizione delle lettere (Foggia, 2009) e del romanzo satirico Biografia del Maestro Universale di Arte Fotografica ( Pisa, 2002).
____Produce i libri d'Artista "Trattato sull'apparizione delle immagini e delle lettere" e "...sulle nostre e sulle vostre ossa".
Ha tenuto quasi 100 conferenze presso Circoli Fotografici o altre Associazioni. Vincitore di numerosissimi primi premi in Concorsi Internazionali in tutto il mondo è stato anche chiamato come giudice in molti concorsi in Italia, a Parigi (Circuito Francese 1999) e Sydney (Maitland 2000). È insignito delle onorificenze “Artista” ed “Excellence livello platinum” della FIAP “Federation Internationale de l’Art Photographique” che nel novembre 2009 gli ha conferiro il suo massimo riconoscimento, il MASTER-MAESTRO FIAP. Ha fatto parte della squadra italiana che per quattro volte di seguito ha conquistato la Coppa del Mondo FIAP in Finlandia, Sud Africa, Australia e Croazia. Nel 2005 una sua foto è stata Highly Commended al “BBC Wildlife Photographer of the Year” e pubblicata sul numero di agosto 2006 del “National Geographic Magazine” e su altre riviste negli Usa ed Australia. Suoi articoli sul significato della fotografia di Natura sono apparsi e appaiono sul “Bollettino Internazionale di Image Sans Frontière”, su “FOTOIT” mensile della FIAF, “Federazione Italiana Associazioni Fotografiche”, sul relativo blog e sul periodico di fotonatura ASFERICO.
____È convinto che il grande libro della Natura sia l’opera d’arte suprema perché arte Divina, e che per tradurlo ed interpretarlo il miglior linguaggio sia quello fotografico: per questo la fotografia naturalistica ha un valore almeno pari agli altri generi fotografici.
Dal 2006 è andato oltre l’aspetto prettamente naturalistico della “sua” fotografia col progetto FOTOCREATURE dove mette in evidenza contatti tra la Creazione naturale e alcune creazioni umane soprattutto dell’arte figurativa moderna e contemporanea e approfondisce il rapporto tra il significato della vita umana e la Creazione e la funzione che ha in questo rapporto la creatività, soprattutto con la fotografia ma non solo.>>

Ha all’attivo moltissime esposizioni tra le quali si ricordano:

1997 In viaggio con la fotografia naturalistica, oltre cento foto in grande formato alla Certosa di Calci (Pisa)

1998 Nature en avant toute a Chelles, in Francia, al Festival International Multi-Images

1999 e 2000 al “Toscana Foto Festival” dove ha vinto per due volte il premio “Le Logge” con Monte Pisano e Details of wonder

2002 Stupito su questa Terra presso il “Centro Culturale San Fedele” di Milano

2005 Details of Wonder alla Galleria d’arte “La Rocca” a San Gimignano

2007 Details of Wonder al “Cassero Pratese” a Prato

2008 gennaio Fotocreature preview presso il Caffè delle Giubbe Rosse a Firenze

2009 giugno e luglio Fotocreature nel bellissimo ambiente di SPAZIO81-MORE di Milano

2010 aprile e maggio Majim-Fotocreature, spazio espositivo dell'SMS in San Michele degli Scalzi a Pisa

2010 maggio Fotocreature Insider Exposition, Studio d'Arte Pucci a Pietrasanta

2010 luglio e agosto Racconti di Majim e altre storie, Studio Gennai di Pisa

2011 maggio Fotocreature DigOut, Galleria 10.2! International Research Contemporary Art di Milano

2011 ottobre Artista di libro con il Trattato sull'apparizione delle lettere e delle immagini, Galleria 10.2! di Milano

2012 maggio Trattato sull'apparizione delle lettere e delle immagini, Galleria d’Arte DIE MAUER di Prato

2012 novembre …sulle nostre e sulle vostre ossa all'evento Artista di Libro, Galleria 10.2! di Milano

2013 maggio Collettiva Shop_Les jeux d’amour, Galleria Ostrakon di Milano, con una fotoscultura in legno, vetro, resina e fotografie

2013 giugno Collettiva Natura permanente e la Cura: l'Acqua l'Aria, Palazzo Pirola, Gorgonzola (Monza) con installazioni in acciaio, resina, pietra e fotografie.

2013 agosto Collettiva Tornare @Itaca - Luci e Ombre dedicato a Mattia Petri, a Grimaldi (Cosenza), con una fotografia e un testo poetico.

2013 dicembre-2014 marzo Dell'acqua e della luce, Palazzo Lanfranchi, Pisa.

2014 marzo Collettiva FIGURAAQUA alla Ex Fornace Alzaia Naviglio Pavese a Milano, con una installazione in resina, fotografie, pietre, aria e acqua.

2014 aprile I racconti di Mayim a cura di Gigliola Foschi nella Galleria 10.2! International Research Contemporary Art a Milano.

2015 aprile SOLO STAND a M.I.A. Fair, Milano

2015 maggio Collettiva FIGURAAQUA terza parte, nello Spazio SEICENTRO, MIlano con il Video IO sono molto più di mayim n°2.


Clicca per visualizzare alcune foto delle principali esposizioni


 
TORNA ALLA HOME - © 2008 carlodelli.com - Tutti i diritti riservati